Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Passaporti

 

Passaporti

 

Passaporti

Il passaporto italiano è un documento di identità che consente ai cittadini italiani di viaggiare in tutti i Paesi riconosciuti dal Governo italiano

Il passaporto viene rilasciato dalle Questure e, all'estero, dalle Rappresentanze diplomatiche e consolari.

Attualmente si rilascia passaporto biometrico con durata decennale.

Il nuovo modello di passaporto elettronico è costituito da un libretto a 48 pagine a modello unificato.
Tale libretto è dotato di un microchip in copertina, che contiene le informazioni relative ai dati anagrafici, la foto e le impronte digitali del titolare.

Inoltre alla pagina 2 del libretto è presente la firma digitalizzata, ad eccezione delle sottoelencate categorie:

  • Minori di anni 12;
  • Analfabeti (il cui stato sia documentato con un atto di notorietà);
  • Coloro che presentino una impossibilità fisica accertata e documentata che impedisca l'apposizione della firma

In questi casi al posto della firma ci sarà la dicitura "esente" scritta anche in lingua inglese e francese.

Dal 26 giugno 2012 tutti i minori possono viaggiare in Europa e all'estero soltanto con un documento di viaggio individuale. Ne consegue che da quella data non sono più valide le iscrizioni dei minori sul passaporto dei genitori. Al contempo i passaporti dei
genitori con iscrizioni di figli minori rimangono validi per il solo titolare fino alla naturale scadenza.

I minori di anni 14 devono viaggiare in compagnia di uno dei genitori (o di chi ne fa le veci) oppure deve essere indicato, su apposita dichiarazione di affidamento rilasciata da chi può dare l’assenso e convalidata dal Consolato, il nome della persona o dell’Ente a cui i minori sono affidati.

La validità temporale del passaporto per minori è differenziata in base all’età (tre anni per i minori da 0 a 3 anni / cinque anni per i minori da 3 a 18 anni).

Si raccomanda di visitare il sito internet "Viaggiare Sicuri" selezionando dal menù a tendina il Paese dove intendete recarvi per avere tutte le informazioni di cui avete bisogno per il viaggio, inclusa l'indicazione per
l'eventuale validità residua richiesta per il passaporto.

Le domande incomplete o non conformi alle istruzioni riportate da quest Sito non potranno essere accolte.

Tutti i formulari e i modelli necessari per la richiesta di un passaporto sono disponibili nella sezione "modulistica".

DOMANDE FREQUENTI SUL RILASCIO DI PASSAPORTI:

  • Chi può richiedere il rilascio del passaporto al Consolato d’Italia a Karachi?

Il passaporto viene normalmente rilasciato dall'Autorità competente per il luogo di residenza del richiedente (in Italia la Questura della provincia di residenza, all'estero l'Ambasciata o il Consolato competente per territorio).

Possono pertanto richiedere il passaporto al Consolato d’Italia a Karachi i cittadini italiani residenti in Sindh e in Baluchistan che siano iscritti nell'anagrafe del Consolato e all'A.I.R.E. del competente Comune italiano.

Per tutti gli altri si consiglia di rivolgersi all'Autorità competente per residenza (Questura o altro Consolato).

Soltanto in caso di comprovata urgenza e previa acquisizione di nulla osta e delega della Questura o dal competente Ufficio diplomatico/consolare all'estero sarà possibile rilasciare un passaporto.

  • Come si richiede il rilascio del passaporto?

A seguito dell’introduzione del passaporto elettronico con dati biometrici, il richiedente di età superiore ai 12 anni compiuti, è tenuto al rilascio delle impronte digitali da apporsi personalmente presso il Consolato d’Italia a Karachi.

La domanda di passaporto (sia per adulto che minore) può essere presentata personalmente - nel corso dell’orario di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdi'  dalle ore 09.00 alle 12.00, previo appuntamento, da concordare tramite e-mail al seguente dindirizzo: consolare.karachi@esteri.it che fornira’ istruzioni anche circa la corretta documentazione da allegare alla domanda.

Si raccomanda di accertarsi di avere la corretta documentazione.

N.B. L’acquisizione delle impronte digitali può avvenire immediatamente soltanto nel caso in cui il richiedente sia già titolare di un passaporto rilasciato dal Consolato d’Italia a Karachi.

Se si è titolari di un passaporto rilasciato da qualsiasi altra autorità italiana (Questura, Consolato o Ambasciata), o si richiede il rilascio del primo passaporto, si consiglia di inviare la domanda per posta ordinaria o per e- mail, i quanto sara’necessarrio per il Consolato ottenere una previa autorizzazione all’istruzione della domanda.

  • Cosa serve per il rilascio del passaporto su richiesta presentata allo sportello?

· modulo di richiesta del passaporto, che viene stampato allo sportello;

· passaporto in scadenza (se del caso) e/o altro documento d’identità in corso di validità (carta d’identità italiana o passaporto straniero).

N.B. Se non si è in possesso di documenti d’identità in corso di validità, è necessario sottoscrivere una dichiarazione di conferma di identita’, reperibile nella sezione “modulistica”;

· due foto identiche frontali e a volto scoperto, conformi alle modalità ICAO, le cui specifiche sono reperibili nell asezione "modulistica;

· l'importo corretto in contanti reperibile nella Tabella dei Diritti Consolari;

· Se avete figli minori di 18 anni è indispensabile esibire debito “Atto di Assenso” (reperibile nella sezione "modulistica"); rilasciato
dell'altro genitore indipendentemente dalla nazionalità degli stessi ed anche nel caso di genitori naturali, separati o divorziati.

N.B.: Ai sensi della Legge n. 1185/1967, art. 3 (aggiornata con le modifiche dell'art. 24 della Legge n. 3/2003), nel modulo di domanda di passaporto il cittadino italiano deve indicare obbligatoriamente l'esistenza di figli minori, siano essi conviventi o meno con il richiedente stesso. Per questi casi la Legge prevede un esplicito consenso dell'altro genitore (denominato "Atto di Assenso"). In caso di figli di genitori diversi dovrà essere presentato un'atto di assenso per ciascuno dei figli. L'atto di assenso è valido per sei mesi dalla firma dello stesso.

  • Cosa serve per il rilascio del passaporto a un minore di 18 anni?

Alla documentazione richiesta per il rilascio del passaporto per gli adulti va aggiunto anche'l'atto di asenso firmato da entrambi genitori, reperibile nella sezione "modulistica".

I minori devono essere muniti di un passaporto individuale la cui validità temporale è differenziata in base all'età: 3 anni di validita’ per i minori da 0 a 3 anni e 5 anni per i minori da 3 anni fino al compimento della maggiore età.

Al minore di età inferiore ai 12 anni non vengono rilevate le impronte digitali; la presenza in Consolato del figlio minorenne è comunque necessaria.

  • Cosa serve in caso di viaggio di minore non accompagnato da genitore?

Fino al compimento dei 14 anni di età i minori possono espatriare solo se:

· accompagnati da almeno un genitore o da chi ne fa le veci (es: tutore esercente la potestà genitoriale). In questo caso sul documento del minore devono essere riportati i nomi dei genitori o del tutore. Tutto ciò è necessario per impedire espatri illegali di minori per conto di terzi.

· affidati ad un accompagnatore / Ente (es: compagnia aerea) munito di dichiarazione di accompagnamento (che si pruo'scaricare dalla sezione "modulistica" (scarica qui il modulo doc) prodotta dai genitori o dagli esercenti la potestà genitoriale. Si prega comunque di contattare direttamente l’Ente/Compagnia aerea per informazioni sulla documentazione da loro ritenuta necessaria.

La validità di tale dichiarazione di accompagnamento è di norma circoscritta ad un viaggio (da intendersi come andata e ritorno) fuori dal Paese di residenza del minore, con una destinazione determinata.

La dichiarazione di accompagnamento va presentata presso le Questure in Italia o le Rappresentanze diplomatico-consolari all’estero.

Il Consolato d’Italia a Karachi e’ competente a ricevere la dichiarazione soltanto se il minore e’ regolarmente residente in Sindh o in Baluchistan.

Nel caso di genitori cittadini UE detta dichiarazione può essere presentata personalmente durante l’orario di apertura al pubblico del Consolato (dal lunedi al venerdi' dalle ore 9.00 alle ore 12.00) previo accordo via e-mail con l’Ufficio Passaporti consolare.karachi@esteri.it

Bisogna allegare, in ogni caso, alla Dichiarazione di accompagnamento copia dei documenti d’identita’:

- dei genitori

- del minore

- dell’accompagnatore

Di fronte della presentazione di idonea Dichiarazione di accompagnamento, il Consolato d’Italia a Karachi rilascerà un’apposita attestazione contenente i dati riportati nella dichiarazione resa dagli esercenti la potestà genitoriale o tutoria.

  • Quanto tempo ci vuole per il rilascio del passaporto?

Le richieste per i connazionali iscritti all'A.I.R.E. complete di tutti i requisiti, salvo il caso in cui sia necessario chiedere autorizzazioni alle Questure e ai Comuni in Italia, vengono evase in giornata.

La tempistica di cui sopra potrà subire, in alcuni casi, eventuali ritardi connessi alla tempestività con cui le Questure in Italia rispondono alle richieste di nulla osta oppure a problemi tecnici di natura informatica.

Non e' possibile prevedere i tempi di rilascio del passaporto per connazionali di passaggio o, comunque, non iscritti all'A.I.R.E. del Consolato d'Italia a Karachi dal momento che esso e'subordinato all'autorizzazione delle Autorita' italiane o consolari di residenza del richiedente.  

A seguito dell’introduzione del passaporto elettronico con dati biometrici e’ comunque indispensabile presentarsi arsi personalmente presso la sede del Consolato d’Italia a Karachi per 'apposizione delle impronte digitali, con i relativi effetti sulla tempistica di rilascio.

  • Furto o smarrimento del passaporto

Accertato che il passaporto non risulti tra quelli restituiti al Consolato d'Italia a Karachi dalle locali Autorità, è necessario presentare tempestivamente denuncia in Consolato (il modello e'reperibile nella sezione "modulistica"), senza necessità di appuntamento ed allegando, ove possibile, fotocopia del passaporto smarrito e copia della denuncia di smarrimento o di furto presentata alle Autorita'di polizia pachistane. Nel caso di connazionali che si trovino in Australia temporaneamente e/o per motivi turistici, si invita a fare riferimento all’argomento: “rilascio documento di viaggio d’emergenza – E.T.D. Emergency Travel Document”.

- Per conoscere il costo del Passaporto italiano premere qui

- Per conoscere il formato corretto della fotografia per il passaporto italiano premere qui

- Per ulteriori informazioni di carattere generale premere qui

Avviso per ingresso o transito negli USA

 


90